Overblog Suivre ce blog
Administration Créer mon blog

2 articles avec pinkeep

SAL Impariamo a fare un pinkeep

Publié le par betty63

Rieccoci per la seconda e ultima tappa del nostro SAL!

 

Premetto che le foto sono quelle che sono! Ho fotografato 2 diversi pinkeep in corso d’opera per farvi vedere i passaggi, ma il secondo (nastrino rosso) l’ho fatto al volo solo per le foto quindi è un po’ “disastrato” perché non l’avevo incollato prima … ma l’idea c’è!

 

Prepariamo tutto il materiale sul tavolo vicino a noi 

 

 1.JPG 

Come dicevo, per queste cosine sarebbe meglio avere a disposizione il cartoncino rigido da 3 mm. (quello che indico nella foto), ma visto che non è di semplice reperimento, vi spiego come fare con il comunissimo cartone ondulato (ex scatolone): il risultato non è lo stesso ovviamente, con il cartone ondulato il pinkeep è meno resistente, ma non credo debba neanche essere troppo “maneggiato”, quindi …

Tagliate a misura il cartone, facendo attenzione di tagliare BEN DRITTO i 2 pezzi nelle due direzioni opposte: GUARDATE BENE LA FOTO, ho evidenziato le pieghe del cartone proprio per farvi vedere che sono tagliati uno all’opposto dell’altro.

 

 2.JPG3.JPG 

Il cartone ha una faccia più liscia dell’altra, su quella più liscia passate un po’ di colla vinilica e appoggiate sopra premendo l’imbottitura su tutti e 2 i pezzi, ora bisogna aspettare una mezz’oretta che la colla faccia presa 

 

 4.JPG 

Ora appoggiate il vostro ricamo a faccia in giù sul tavolo, appoggiate il cartone dal lato dell’imbottitura e CENTRATE IL RICAMO! Vi ho fatto utilizzare l’Aida perché così è più semplice seguire il dritto-filo del cartone. Una volta ben centrato il ricamo, ripiegate sul retro la tela eccedente e fermatela con un pezzo di nastro adesivo. 

 

 5.JPG 

Fate la stessa cosa dal lato opposto, controllando che non si sia spostata la centratura, e tirando leggermente (deve essere bella tesa la tela) fermate anche questo lato con il nastro adesivo. 

 

 6.JPG 

Per i lati la cosa è identica, fate solo attenzione a tirare, potreste scentrare il ricamo!

Arriverete ad avete questo 

 

 7.JPG 8.JPG

 

Ora fate la stessa cosa con l’altro cartoncino: sul cartone imbottito appoggiate la stoffa che avrete scelto, se ha disegni particolari fate attenzione a metterli dritti, e fermate la stoffa con il nastro adesivo

  

9.JPG

 

 

10.JPG

 

11.JPG

 

12.JPG

 

I vostri cartoncini ora si presenteranno così

 

13.JPG

 

14.JPG

 

Ora accoppiate i 2 cartoncini con i lati “belli” all’esterno

 

15.JPG

 

 Infilate l’ago con il cotone per cucire, possibilmente di un colore che si “perda” con le tele scelte, e cominciate a cucire SENZA TIRARE troppo, cercando di prendere sia l’Aida che la stoffa un po’ verso l’interno in modo che successivamente non si vedano i punti della cucitura, io ho fatto uno zig-zag, fatelo su tutto il contorno del pinkeep: non c’è bisogno che sia perfetto, verrà coperto! Però mi raccomando NON TIRATE in questa fase, la cucitura serve solo per tenere insieme i 2 pezzi … se tirate troppo il filo otterrete un pinkeep ciccione nel mezzo e vuoto sui lati! Ecco perché serviva un cartoncino duro …

 

16.JPG

 

17.JPG

 

18.JPG

 

Ora il vostro pinkeep è diventato un pezzo unico. GUARDANDO IL PINKEEP, da in alto a destra, lasciate circa 1 centimetro vuoto e mettete la colla sopra la cucitura, poi appoggiate sopra il nastrino premendo un po’ aiutandovi magari con gli spilli. Fatelo su tutti e 4 i lati, e alla fine mettere la colla e il nastrino anche sul centimetro che avevate lasciato vuoto. Lasciate asciugare una mezz’oretta e lasciate attaccata l’eccedenza del nastrino!

 

 

19.JPG

20.JPG 21.JPG

 22.JPG

 

Adesso viene il bello: dobbiamo fare un bel fiocchetto!!!

Chiedo venia: per spiegare meglio come si fanno i vari fiocchetti ho preparato degli schemini, ma io non sono molto portata per il disegno …

Se volete fare un fiocchetto così, usate questo schemino   

 

23.JPG

 

24.JPG

 

24-a.jpg

 

Se lo volete così, usate questo schemino

 

 

25.JPG

 

25-a.jpg

 

Se volete fare solo un “gancetto” per appenderlo, usate questo schemino

 

occhiello.jpg

 

Diversamente potete anche fare il normalissimo fiocco

 

26.JPG

 

Finito il tutto, per abbellire ulteriormente il nostro pinkeep, potete infilare alcuni spilli con la capocchia colorata sui lati, facendo attenzione a metterli alla stessa altezza, e “bagnandoli” nella colla prima di inserirli altrimenti rischiate che si sfilino.

 

Spero di essere stata abbastanza chiara, altrimenti …. sono qui!

Aspetto di vedere le vostre meraviglie!!!

Bacio

B.

 

 

Publié dans sal, pinkeep

Partager cet article

Repost 0

SAL Impariamo a fare un pinkeep

Publié le par betty63

Ciao ragazze,
rieccoci qui per un nuovo SAL, il primo di quest’anno! Speriamo di farne tantiiiii …


Come sempre vi ho detto, lo ribadisco per le nuove arrivate, questo è il MIO modo di confezionare il pinkeep, sicuramente nel web ne troverete altri, secondo me questo è il modo più semplice.

Divideremo il lavoro in 2 tappe, la prima di 15/20 giorni per il ricamo (come sono buona!), la seconda di un paio d’ore per il confezionamento …

 

Per questo pinkeep, io ho utilizzato uno schema di Vava, ma voi potrete utilizzare uno schema di vostro gradimento: l'importante è che le misure siano di circa 40x60 quadretti, altrimenti i miei conteggi non saranno più esatti.

Detto questo, per velocizzare un po’ vi anticipo il materiale da preparare:

- tela da ricamo (preferibilmente Aida 55) cm. 20x15 del colore che volete
- stoffa di cotone per il retro che si vede cm. 20x15 possibilmente abbinata alla tela da ricamo
- cartoncino spesso circa 3 mm., oppure del cartone da imballaggio senza scritte (ex scatolone), 2 pezzi da cm. 15x10
- imbottitura a fogli piatta NON trapuntata di spessore circa 1 cm., oppure il filtro della cappa, 2 pezzi da cm. 15x10
- colla vinilica
- nastro adesivo di carta
- cotone per cucire
- spillini con la capocchia colorata
- 1 mt. di nastrino di raso in tinta alto da 0.7 a 1 centimetro

 


Come per il precedente SAL, i materiali elencati (stoffa, matassina) sono leggermente in eccesso, ma non mi sento di essere più precisa perché non conosco le vostre scelte e non so se tutte avete seguito i miei suggerimenti: tipo e grandezza della stoffa, sistema di ricamo, ecc. Anche qui non serve il retro perfetto.

Come vi ho già detto la volta scorsa, al termine dei vostri lavori io inserirò, in un apposito album sul mio blog, le vostre foto con i vostri nomi, quindi chi non vuole me lo faccia sapere, altrimenti dò per scontato che accettate!

 

In questa prima tappa, dovrete ricamare lo schema che avete scelto, centrando bene il disegno nella tela da ricamo.

E’ importante che sia ben centrato, perché l’eccedenza della tela andrà a dare spessore al pinkeep … lo so, è turco al momento, ma poi vedrete!

NON tagliate la tela intorno, ci servirà!

Diciamo che dovrà essere pronto per il 15?

Io penso che ce la potete fare!

Forza, fuoco alle polveri, armatevi e partite!

Buon lavoro, e che la fortuna sia con noi!



Bacio
B.