Overblog Suivre ce blog
Administration Créer mon blog

3 articles avec biscornu

SAL impariamo a fare un biscornu

Publié le par betty63

Rieccoci qui, per la tanto temuta terza tappa, quella del confezionamento!

Procediamo con calma: innanzitutto stirate da rovescio il vostro lavoro, non credo ci sia bisogno di lavarlo non è stato maneggiato molto, e riducete la tela attorno al ricamo a circa 1 centimetro, 1 centimetro e mezzo, così:

biscornu 04e successivamente ritagliate gli angolini, FACENDO ATTENZIONE a non avvicinarvi troppo al punto scritto, così:

biscornu 05Ora premete semplicemente con le mani sul retro, non credo sia il caso di stirare perchè se sbagliate la traccia è peggio, premete sul bordo dove avete fatto il punto scritto per formare una specie di orlo, così:

biscornu 06dopo magari lo ripassate un po' schiacciandolo meglio per evidenziare il punto scritto, così:

biscornu 07

tempo di esecuzione del tutto: 5 minuti 5!

Andiamo avanti!

Ora tagliate dal filato che avete scelto un solo filo molto lungo, circa 80-90 centimetri; chi di voi ha utilizzato il filo metallizzato non si troverà molto bene in questa fase, suggerisco di utilizzare un filo normale che assomigli al colore del metallizzato ... dovete fare questo: doppiate il filo per ottenere in fondo un cappio, così:

biscornu 08

E ora partiamo ....!

Inserire l'ago nel primo punto scritto in alto e accostare l'altro lato del biscornu infilando l'ago nel primo punto scritto sotto il trattino (il 29° per capirci!), così:

biscornu 09 fate scorrere il filo e fermarlo nel cappio, così:

biscornu 010

e tendete bene il filo, fino a fermarlo.

L'UNICO TRUCCO DELLA CUCITURA E' TENERE BEN TESI I PUNTI!

Se avete fatto come me (non so se tra voi c'è qualche mancina che trova più semplice accostare le parti al rovescio rispetto a come ho fatto io, ma è la stessa cosa all'inverso), vi troverete con l'ago sulla destra.

A questo punto dovrete passare l'ago sotto tutti i punti scritti, prendendoli 2 per volta(lato destro e lato sinistro e viceversa) facendo attenzione a non infilzare anche la stoffa, e facendo un passaggio che io chiamo "a biscetta": avete presente come si muovono le bisce?

Forse è più semplice con un disegnino, così:

biscetta  Al termine di questi primi 28 punti, avrete questo:

biscornu 011

sarete arrivate in fondo a sinistra, mentre a destra sarete arrivate al "famoso" trattino, che come potete vedere non si vede assolutamente! 

Fate attenzione a non perdervi punti nell'angolo: è la stessa cosa che sul dritto!

biscornu 012

dovete solo spingere in sotto e all'interno la parte di orlo.

Proseguite alla stessa maniera per i successivi 28 punti (da angolo a trattino), ed avrete questo:

biscornu 013

Se avete fatto tutto giusto, vi troverete sempre ad avere un angolo ed un trattino pari!

Ora se come me volete utilizzare il vostro biscornu non solo come puntaspilli ma anche come trovaforbici, è il momento di inserire il nastrino.

Quindi prendete il vostro nastrino, piegatelo a metà e inserite tra le 2 tele circa 1 centimetro di nastro, e continuare a cucire come avete fatto finora attraversando anche il nastrino, così:

biscornu 014 sia da una parte che dall'altra:

biscornu 015

e proseguite con le cuciture.

Mi avete chiesto in tante se sono sicura che il biscornu non si afflosci ... questa è la mia risposta, tenendo presente che io ho utilizzato un lino e che quindi è sicuramente più "molle" di un'aida ... qui mi mancano ancora da chiudere 56 punti ed è vuoto:

biscornu 016

e qui sta in piedi da solo ed è sempre vuoto ...

biscornu 017

SICURE DI AVER TESO BENE IL FILO CON CUI AVETE CUCITO?

Andiamo avanti a cucire fino ad arrivare ad avere solo 28 punti da chiudere: da angolo a trattino, per avere solo una piccola apertura, così:

biscornu 018 Prendete ora la vostra imbottitura, io uso quella sintetica in fiocchi:

biscornu 020

e cominciate a riempire bene il vostro biscornu, spingendo l'imbottitura anche negli angoletti che si sono formati aiutandovi con un ferro da maglia, la punta delle forbici chiuse, il retro di una forchetta, ecc.

biscornu 021

deve diventare bello cicciotto ma senza sformarsi! Così:

biscornu 022

Ora non vi resta che attaccare i bottoni: utilizzando un ago piuttosto lungo, dovete centrare nel disegno il primo bottone, far uscire l'ago sul retro bene in mezzo al disegno e infilare l'altro bottone, e passare un po' di volte il filo da bottone a bottone per fermarlo bene. Qui va a gusti: più tirate il filo che collega i 2 bottoni, più il centro del vostro biscornu sarà schiacciato!

Io ho fatto così, una via di mezzo:

biscornu 023

 

biscornu 024

Scommettiamo che ci siete riuscite????

BRAVE!!!!!!!!!!!!!!!

Per dubbi o chiarimenti io sono sempre qui ...

Bacio

B.

SAL impariamo a fare un biscornu

Publié le par betty63

Care le mie ragazze, eccoci arrivati alla seconda tappa del nostro SAL.

Ormai il gioco l'avete capito, dovrete fare il secondo schema contornandolo sempre con il quadrato a punto scritto a 2 fili e con I TRATTINI alla metà (28 punti) orientati verso l'esterno, tutto come per il precedente!

 

Quindi c'è tempo da oggi al 20 Ottobre per preparare il secondo lato del biscornu, quello che per secondo avrete stampato, che sembra più "pieno", denominato VERSO ...

 

Questa seconda tappa vi porterà ad avere questo:

 

biscornu 3

 

... e non chiedetemi perchè il lino sembra azzurro! E', e resterà bianco, ma: o la digitale ha fatto i capricci, o è meglio che io mi iscriva ad un corso di fotografia ...

Purtroppo mi sono accorta che la foto era pessima solo dopo aver proseguito nella "lavorazione", altrimenti l'avrei rifatta ... comunque serve lo stesso per darvi un'idea del risultato.

 

FORZA, che il 21 Ottobre arriva! E procederemo passo-passo con il confezionamento ...

Resto in attesa delle vostre foto!!!

Bacio

B.

SAL impariamo a fare un biscornu

Publié le par betty63

Il fatidico giorno è arrivato! Da oggi inizia ufficialmente il nostro SAL, spero per voi di essere all'altezza ...!

 

Cominciamo con qualche informazione in più per chi non ne fosse a conoscenza:

SAL significa letteralmente “Stitching A Long” o “Stato Avanzamento Lavori” e, diversamente da altri ricami, è un lavoro che rimane alla ricamatrice stessa e non viene inviato a nessuno. 

Il SAL prevede un lavoro, grande o piccolo che sia, da svolgersi in un arco di tempo determinato dalla “madrina” e seguendo i passi suggeriti volta per volta. 

Chi propone il SAL sceglie il motivo da ricamare, determina il tempo entro il quale il ricamo deve essere effettuato, e lo suddivide per “tappe”, tempo in cui dovrà essere ricamata la porzione di ricamo. 

Al termine di ogni tappa ognuna deve pubblicare la foto dell’avanzamento del proprio lavoro, in genere chiamato WIP, letteralmente Work In Progress. 

La parte simpatica del SAL è vedere come ogni partecipante interpreta lo stesso ricamo scegliendo tele e colori di suo piacimento, quindi lo stesso ricamo per tutte ma con differenti risultati. 

Il vantaggio del SAL è che lavorando insieme anche se solo virtualmente, si possono ricamare lavori che magari affrontati singolarmente finirebbero nel cesto dei ricami per mancanza di stimoli o per qualche difficoltà, invece con un SAL si è più incentivati a portare a termine il lavoro e comunque si ha la possibilità di confrontarsi con le altre partecipanti.

 

Detto questo, vi invito a visitare il sito dell'Associazione Les petits soleils d'or, e più precisamente QUESTA  pagina, per scaricare gratuitamente lo schema free del biscornu che andremo a realizzare.

 

Vagando nel web, ho potuto constatare che ci sono diversi modi per fare un biscornu, tengo a sottolineare che questo è il modo che io utilizzo, non è detto che sia il migliore, a me sembra semplice e quindi ho pensato di partire da qui.

 

E' già stato chiesto alle partecipanti di procurarsi:

- 2 pezzi di tela da ricamo (aida, lino, emiane, ecc.) di circa 15 cm. X 15 cm. o più, del colore che preferite

- 2 matassine di moulinè del colore che preferite, che può essere in contrasto o in tono con la stoffa scelta

- 20 cm. circa di nastrino di raso/seta/organza/ecc. abbinato al colore della matassina, solo se pensate di utilizzare il vostro biscornu anche come trovaforbici

- 2 bottoncini in contrasto con la matassina

- ovatta sintetica per imbottire

I materiali elencati sono indicativi: non sapendo le vostre scelte PREMETTO

- che la tela probabilmente sarà in eccesso, ma se poi mancasse sarebbe peggio;

- le matassine sicuramente vi avanzeranno;

- il nastrino non sempre viene utilizzato: chi pensa di farne un “soprammobile” da guardare e non toccare può non utilizzarlo, io spesso uso i biscornu anche come trovaforbici e/o puntaspilli quindi lo metto;

- sull’ovatta io suggerisco sempre quella sintetica, la classica ovatta che tutti abbiamo in casa si schiaccia e se per caso si bagna si può buttare il tutto; eventualmente si può sostituire con della gommapiuma a pezzetti, ma il risultato non è lo stesso.

Ho avuto una "dritta" da un'amica: chi ha la fortuna di avere nelle vicinanze un grosso supermercato, può acquistare un cuscino a poco prezzo - mi dicono un paio di euro -, per utilizzare l'imbottitura interna!

  

E' stato deciso che divideremo in 2 le tappe di ricamo (una per ogni lato del biscornu) e la successiva sarà quella del tanto temuto confezionamento!

Quindi c'è tempo da oggi al 10 Ottobre per preparare il primo lato del biscornu, quello che per primo avrete stampato, che sembra più "vuoto", denominato RECTO ...

 

ATTENZIONE: QUANDO RICAMERETE IL QUADRATO ESTERNO A PUNTO SCRITTO da fare a 2 fili (all'inizio o alla fine del ricamo non è importante, io per comodità lo faccio prima),

DOVRETE FARE QUESTO:

biscornu 1LI VEDETE QUEI PICCOLI TRATTINI A META' DI OGNI LATO? QUELLI!!!

Essendo il biscornu di 56x56 punti, traccerete la metà di ogni lato (quindi a 28 punti) con un piccolo trattino di punto scritto ORIENTATO VERSO L'ESTERNO DEL QUADRATO!

Tranquille perchè non si vedrà assolutamente nulla, ma ci eviteremo di dover utilizzare anche gli spilli con conseguenti manovre strane per non infilzarci ...

 

Questa prima tappa vi porterà ad avere questo:

biscornu 2 

Bè, ora avete il vostro bel da fare, ne riparliamo l'11 di Ottobre ... e mi raccomando ... le foto!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Voglio vedere i trattini ...  bè, sì, anche i ricami naturalmente!

Bacio

B.