Overblog Suivre ce blog
Administration Créer mon blog

4 articles avec berlingot-humbug

SAL impariamo a fare un berlingot/humbug

Publié le par betty63

Eccoci arrivate alla seconda tappa del SAL: il confezionamento!

Vi dico subito che le foto sono un po’ mischiate: mi sono accorta di non aver fotografato proprio tutto con il primo berlingot, e quindi mi sono rifatta con gli altri che ho fatto! Cambia solo il colore, non il procedimento!!!

 

Innanzitutto stirate da rovescio il vostro lavoro, non credo ci sia bisogno di lavarlo non è stato maneggiato molto, e riducete la tela attorno al ricamo a circa 1 centimetro, 1 centimetro e mezzo, e successivamente ritagliate gli angolini, FACENDO ATTENZIONE a non avvicinarvi troppo al punto scritto.

 

2

 

Ora premete semplicemente con le mani sul retro, non è il caso di stirare perchè se sbagliate la traccia è peggio, premete sul bordo dove avete fatto il punto scritto per formare una specie di orlo, dopo magari lo ripassate un po' schiacciandolo meglio con le dita per evidenziare il punto scritto.

 

3

 

Ora tagliate dal filato che avete scelto un solo filo molto lungo, circa 50-60 centimetri; chi di voi ha utilizzato il filo metallizzato non si troverà molto bene in questa fase, suggerisco di utilizzare un filo normale che assomigli al colore del metallizzato ... dovete fare questo: doppiate il filo per ottenere in fondo un cappio.

 

7 - c

 

E QUI DOVETE SCEGLIERE!

 

m

 

IL MULTICOLOR O IL FUCSIA?

La differenza sta tutta “nell’appendino”: il multicolor è fatto con la codina di topo, mentre il fucsia è fatto con lo stesso filo con cui avete cucito …

 

 

SPIEGAZIONE PER IL BERLINGOT MULTICOLOR (più semplice)

 

6 

Preparate un pezzo di coda di topo di lunghezza a vostro piacimento (se volete attaccarlo alle forbici circa 15-20 cm., se deve diventare un addobbo per l’albero ne bastano 15 cm. a meno che non abbiate un baobab!), e dopo averlo piegato in 2 fate un nodo per unire le 2 estremità

 4

 

Piegate in 2 la parte alta del vostro ricamo all’altezza del trattino, inserite la coda di topo e cominciate a cucire (se riuscite attraversate anche la coda di topo): inserire l'ago nel primo punto scritto a sinistra in alto e accostare l'altro lato del berlingot infilando l'ago nel primo punto scritto a destra, fate scorrere il filo e inseritelo nel cappio e tendete bene il filo, fino a fermarlo.
L'UNICO TRUCCO DELLA CUCITURA E' TENERE BEN TESI I PUNTI!

 

7-copie-1.JPG

 

5

 

A questo punto dovrete passare l'ago sotto tutti i punti scritti, prendendoli 2 per volta (lato destro e lato sinistro e viceversa) facendo attenzione a non infilzare anche la stoffa, e facendo un passaggio che io chiamo "a biscetta": avete presente come si muovono le bisce?


Forse è più semplice con un disegnino.

 

biscetta

 

Cucite tutta la parte alta (dove ci sono le teste dei “passerotti”) e tutto il dietro (dove c’è il fiore) del berlingot e fermatevi senza staccare il filo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Ora dovete riempire il vostro berlingot con l’imbottitura sintetica: fate attenzione a riempire bene gli angoli, deve diventare bello cicciotto!

 

100_0725-1.JPG

 

Ora per cucire il sotto (dove ci sono i piedi dei “passerotti”) dovete fare così: avete il filo sul fondo del dietro (fiore)

 

100_1071-1.JPG

 

cercate con l’ago il trattino che avevate fatto alla metà del lato lungo e passate il filo.

FATE ATTENZIONE QUI: dovrete lavorare (fare le biscette) nel senso opposto a quello che avete fatto finora (quindi perpendicolarmente), altrimenti otterrete un berlingot PIATTO ... che non è un berlingot!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! 

 

i

 

e procedete alla cucitura a biscette prima da una parte e poi dall’altra.

Il vostro berlingot è finito!

 

6

 

                                                                                                 *******

 

SPIEGAZIONE DEL BERLINGOT FUCSIA (meno semplice)

 

l

 

Si comincia a cucire a biscette dal fondo del dietro (in basso al fiore)

 

d

 

e si risale!

Quindi dopo aver cucito il retro (fiore)

 

e

 

dovrete cucire il sopra (teste) senza staccare il filo!!!!!!

 

f

 

Siete arrivate ad avere tutto il dietro (fiore) e tutto il sopra (teste) cucito. Ora nel filo con cui state cucendo, dovete infilare delle perline a distanza più o meno regolare (potete anche fare un filo tutto di perline, ma era troppo facile da spiegare! Sono un po’ masochista …): io ho infilato una perlina e l’ho annodata, poi a distanza di 1 dito ne ho infilata un’altra e ho annodato, così:

 

g

 

raggiunta la lunghezza che avrete deciso vi vada bene, chiudete il filo sul berlingot, ed avrete il vostro “appendino”. Fermate il filo ripassando su qualche biscetta.

 

h

 

Ora dovete riempire il vostro berlingot con l’imbottitura sintetica: fate attenzione a riempire bene gli angoli, deve diventare bello cicciotto!

Vi resta da cucire il sotto del berlingot (piedi): preparate un altro filo con il cappio, cercate con l’ago il trattino che avevate fatto alla metà del lato lungo e passate il filo nel cappio

 

i

 

e procedete alla cucitura a biscette prima da una parte e poi dall’altra.

 

 

FATE ATTENZIONE QUI: dovrete lavorare (fare le biscette) nel senso opposto a quello che avete fatto finora (quindi perpendicolarmente), altrimenti otterrete un berlingot PIATTO ... che non è un berlingot!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! 

 

 

Il vostro berlingot è finito!

 

l

 

Se il vostro berlingot servirà come addobbo per l’albero di Natale, qui da Hetti http://hetti.web-log.nl/stoffige_kadootjes_dusty_/free_workshop_christmas_tree/index.html

trovate qualche spunto, ma non gli schemi!

Io ho provato a fare uno schema, il risultato è pessimo ma disegnare non è il mio forte, comunque per chi si accontenta lo schema è questo:

 

berlingot.JPG

 

e il risultato questo

 

natale1.JPG

 

 

Per dubbi o chiarimenti io sono sempre qui ...

Aspetto le vostre foto!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Bacio

B.

SAL impariamo a fare un berlingot/humbug

Publié le par betty63

Benvenute a tutte care le mie ragazze!

Si ricomincia l’avventura con un nuovo SAL!

 

Per confezionare questo berlingot, ho scelto dalla rete un piccolo schema free, più precisamente dal sito di Anita: http://stitch-creations.blogspot.com/2009/05/nieuwe-lay-out.html (cliccate sullo schema dei "passerotti"), quindi non vi resta che scaricarlo e cominciare a ricamare!

 

ATTENZIONE:

- lo schema è di 30x60 punti, quindi la riga nera di contorno del disegno è quella del punto scritto da fare a 2 fili

- sotto ai piedi dei “passerotti”, dove c’è la scritta con il nome del blog, si intravedono solamente, ma ci sono 2 file VUOTE, fanno parte dei 30 quadretti dell'altezza!

- in questo caso ci servirà trovare solo la metà del lato lungo, quindi i trattini a punto scritto orientati verso l’esterno del rettangolo saranno posizionati dopo 30 punti.

E ora sbizzarritevi con tele e colori!!!

 

Vi dò un’idea di quanto dovrete aver fatto al 18 Novembre, e vi auguro Buon Lavoro!

 

1

 

Ovviamente aspetto le foto!!!!!!!!!!!!!!!!

Bacio

B.

 

SAL impariamo a fare un berlingot/humbug

Publié le par betty63

Rieccoci qui, care le mie ragazze, per una nuova avventura, visto che in tante mi avete chiesto un altro SAL per imparare …

 

A giorni partiremo, e questa volta impariamo a fare un piccolo berlingot o humbug che dir si voglia … la regola base per fare questo piccolo oggettino piramidale (la cui funzione è simile a quella del biscornu: puntaspilli, trovaforbici o addobbo per l’albero di Natale) sono le misure: LA LARGHEZZA DEVE ESSERE DOPPIA RISPETTO ALL’ALTEZZA!

Quindi successivamente al nostro SAL potrete utilizzare qualsiasi schema (o parte di esso) che abbia questa caratteristica.

Come per lo scorso SAL, vi fornirò uno schemino rigorosamente free rintracciato sul web, un po’ di foto, e magari 2 tipi diversi di confezionamento: uno più semplice e uno un pochino più elaborato … sceglierete voi quale vi piace di più!

 

Detto questo, per velocizzare un po’ visto che presto arriveranno le feste di Natale e magari il nostro oggettino vi stuzzica la fantasia, vi chiedo di voler lasciare il vostro nome se siete interessate a partecipare e intanto vi anticipo il materiale da preparare:

- tela da ricamo a vostro piacimento 20x15 centimetri

- 1 matassina a vostra scelta

- ovatta sintetica per imbottitura

- 15-20 centimetri di nastrino a “codina di topo” la più sottile che trovate (opzionale)

- qualche perlina (opzionale)

Gli “opzionale” li ho messi perché non so quale tipo di confezionamento sceglierete!

 

Come per il precedente SAL, i materiali elencati (stoffa, matassina) sono in eccesso, ma non mi sento di essere più precisa perché non conosco le vostre scelte: tipo e grandezza della stoffa, sistema di ricamo, ecc. Anche qui non serve il retro perfetto, solo saper fare: punto croce, punto scritto, trattini, “biscette” e qualche nodo (NO punto nodi, nodo!) …

 

PARTENZA DELLA PRIMA TAPPA DEL SAL 8 NOVEMBRE

SECONDA TAPPA IL 19 NOVEMBRE

Quindi 2 tappe da 10 giorni ciascuna, 1 per il ricamo (solo per lasciarvi il tempo di farlo con comodo!!! Sigh, ci vogliono un paio d’ore lavorando con calma …) e 1 per il confezionamento.

Cambiamo solo 1 cosa rispetto all’altro SAL (per non dovervi “rincorrere” a ogni foto): al termine dei vostri lavori io inserirò, in un apposito album qui sul mio blog, le vostre foto con i vostri nomi, quindi chi non vuole me lo faccia sapere, altrimenti dò per scontato che accettate!

 

Bacio

B.

Un piccolo regalo in viaggio!

Publié le par betty63

Solo per creare un po' di "suspence", vi dico che c'è in viaggio un piccolo regalo, ma proprio piccolo-piccolo, per una di voi ...

Il mini regalo è questo:

21

 

 

 4

 3 

 

un mini berlingot o humbug che dir si voglia, che qui vedete nella versione prototipo in violetto di "proprietà" di mia figlia, mentre la versione che ho spedito è turchese ... ma la fretta non me l'ha fatta fotografare ... come al solito! 

Prossimamente scopriremo a che era destinato il mini omaggio!!!

B.